Azimut Cooperativa Sociale di Solidarietà – Spalto Gamondio, 55 – 15121 Alessandria, Italia

Disabili

Disabili

Azimut ha consolidato una vasta esperienza nel settore della disabilità, con particolare attenzione ai disabili minori e alle loro famiglie.  Nel corso degli anni si è consolidata una forte cultura educativa specifica, e si sono portate avanti esperienze innovative che sono state il frutto di un ascolto dei bisogni dei territori e di un dialogo con le risorse espresse dai diversi contesti di intervento.  In generale gli interventi attuati si sono posti i seguenti obiettivi generali:

  • prevenire forme di istituzionalizzazione dei minori disabili, garantendo condizioni per una sua permanenza in famiglia e nei suoi normali ambienti di vita
  • fondare gli obiettivi educativi degli interventi su una base ecologica, attenta alla significatività delle abilità apprese rispetto alla vita concreta del disabile
  • inquadrare la progettazione individuale degli utenti nella prospettiva generale della maggiore integrazione sociale possibile per ciascuno
  • garantire alle famiglie una occasione di sollievo e di sostegno rispetto alle cure     quotidiane del figlio
  • porre attenzione alla ricaduta socio-culturale sul territorio delle attività realizzate nell’ambito dei due servizi

Attualmente l’azione Azimut a favore dei disabili si concretizza nei seguenti progetti

  • Accarisposte (finanziato dal C.S.P. del Novese) : interventi  di  educativa domiciliare e di musicoterapia  a  favore di  minori disabili gravi e relative famiglie.
  • Educativa Domiciliare (finanziato da Asca dell’Acquese): interventi  di  educativa domiciliare a  favore di  minori disabili gravi e relative famiglie.
  • Lo Spazio di Nin@ (finanziato da C.S.S. dell’Ovadese): interventi rivolti a bambini affetti da autismo e famiglie realizzati con il sostegno di un’équipe multidisciplinare e con il coinvolgimento di professionalità educative e riabilitative
  • Sostegno all’autonomia scolastica (finanziato da C.S.S. dell’Ovadesee Asca dell’Acquese)); coinvolge le scuole dell’obbligo e mette loro a disposizione operatori per l’affiancamento di disabili gravi
  • Progetto “Laboratoriamo” (finanziato dalla Fondazione CRT) : si è rivolto ai minori disabili e ha previsto interventi di riabilitazione equestre, musicoterapia e psicomotricità, realizzati da esperti del settore.